Poesia

El viento

Mi vida es como el viento

que va de equì para allà

a veces es màs fuerte

a veces es màs dèbil

pero el viento nadie

lo puede atrapar

y viaja encontrastado

y ve todo el mundo

con su correr perpetuo.

Promemoria di Gianni Rodari

Ci sono cose da fare ogni giorno:

lavarsi,studiare,giocare,

preparare la tavola,

a mezzoggiorno

Ci sono cose da far di notte:

chiudere gli occhi, dormire,

avere sogni da sognare,

orecchie per sentire.

Ci sono cose da non fare mai,

nè di giorno nè di notte,

nè per mare nè per terra:

per esempio, la guerra.

commento: ci sono cose da fare ogni giorno: lavarsi, studiare,…..

ma anche molte cose da non fare ad esempio la guerra. La guerra è intorno a noi, non siamo sicuri. Adesso la guerra prende il posto della vita e bisogna viverla.

Per me la guerra è la rovina di noi umani, in molti paesi ci sono morti viventi

Non sei che una croce

di R. Perseni

 

Non sei che una croce

Nessuno forse sa più

perchè sei sepolto lassù

nel camposanto sperduto

sull’Alpe, soldato caduto.

Nessuno sa più chi tu sia

soldato di fanteria

coperto di erbe e di terra,

vestito del saio di guerra.

l’elmetto sulle ventitrè

nessuno ricorda perchè

posata la vanga e il badile

portando a tracolla il fucile

salivi sull’Alpe, salivi

cantavi e di piombo morivi

ed altri morivano con te

ed ora sei tutto di Dio.

Il sole, la pioggia, l’oblio

t’han tolto anche il nome d’un fronte

non sei che una croce sul monte

che dura nei turbini e tace

custode di gloria e di pace.