Sport

nessun titolo

Il milan si ferma e noi marciamo a passo da gigante,aspettando l’Inter  non mi resta che dire una cosa:Trezegoooool,Trezegoooool!Comunque per chi vuole informazioni su giocatori cliccate qui

FORZA JUVE!!!!!!!!!!

un fantino robot nel deserto

Ciao, sono frilee, volevo parlarvi di un nuovo fantino robot che presto sostituerà i fantini che "cavalcano" sopra ai cammelli. Leggetelo perchè è molto interessante!!!!!!!!!

Kamel è il fantino robot che, entro il 2007 sostituirà gli esseri umani a cavallo delle "navi del deserto"
Grande rivoluzione in uno degli sport più seguiti in tutta l’area del Golfo Persico: la corsa con i cammelli. E’ in progetto la sostituzione totale dei fantini con robot.
Molto spesso in questo sport la funzione del fantino è svolta da bambini che si trovano a correre seri rischi per la oro incolumità. Per questo è nata la proposta di sostituire l’uomo con una macchina data la situazione sicuramente pericolosa.
La soluzione al problema potrebbe essere Kamel, un robot-fantino che consiste in un busto meccanizzato da mettere in sella all’animale durante le corse. Prodotto dalla svizzera K-Team, Kamel svolge tutte le funzioni di un fantino tradizionale ed è radiocomandato a distanza per impartire ordini di accelerazione, frenata, curva e l’immancabile sferzata con il frustino.
I primi test condotti, hanno permesso di far percorrere al robot una distanza di 2,5 chilometri alla velocità di 40 chilometri all’ora.
Non pago delle sue utili funzioni Kamel può anche indossare divisa e cappello per meglio confondersi con i fantini più "tradizionali" agli occhi del pubblico.

 Allora vi è piaciuto???? By frilee

nessun titolo

Ciao a tutti sono Lino della3H (pupilronaldinho), vi parlo dei robot che giocano a calcio visto che è il mio sport preferito!!
RoboCup è una iniziativa internazionale nata all’insegna della ricerca sulla robotica. Il suo scopo è focalizzare l’attenzione su tale argomento, nonché sull’intelligenza artificiale, proponendo un problema standard per il quale impiegare diverse tecnologie.
Il concetto di robot-giocatori di calcio è nato nel 1993 e dal 1995 i campionati si sono svolti in ogni parte del mondo: a luglio 1997 in Giappone, a Nagoya, poi Parigi, Stoccolma, Melbourne, Seattle, Fukoka, in Italia a Padova, Lisbona e, nel 2005, di nuovo in Giappone, a Osaka.
Tutte le suadre che partecipano al torneo hanno l’obbligo di rendere disponibili le tecnologie e gli algoritmi di intelligenza artificiale impiegati.
Il torneo RoboCupSoccer si divide in varie categorie, secondo le macchine utilizzate. Esistono tornei per robot iccoli, medi e grandi, quelli dotati di quattro zampe e la lega speciale per i robot umanoidi, decisamente i più spettacolari.
Affiancate al campionato, sono nate altre iniziative dimostrative, come la RoboCupJunior, in cui spicca la gara di robot danzanti (insieme alla controparte umana), e RoboCupRescue, in cui vengono impiegati dei robot in missioni di salvataggio simulato.
Esiste anche una lega dedicata alla sola intelligenza artificiale, in cui i robot sono solo dei programmi che interagiscono in una partita di calcio simulata al computer.
Il prossimo anno, RoboCup Soccer si terrà a Berna, patria della Federazione. Per il 2050, la Federazione prevede una drastica svolta: saranno i robot a impiegare umani per giocare a calcio. Alla faccia dell’evoluzione.
Questo articolo è stato preso da: computer.virgilio