la vespa sexy

La Vespa . Vespa modello primavera1945, la seconda guerra è finita e ha colpito duro, L’Italia è in ginocchio la maggior parte delle fabbriche è distrutta anche la Piaggio è alle prese con i problemi del dopoguerra e c’era da risolvere il problema della riconversione degli stabilimenti ad una produzione di pace. Enrico Piaggio ebbe la geniale intuizione: costruire un motociclo, a basso costo, in pratica accessibile a tutti. Affidò inizialmente il compito della progettazione ad un ingegnere che realizzò MP5 soprannominato Paperino. L’MP5 non piacque perciò nell’estate del 1945 fu chiamato D’Ascanio che affrontò il problema con una mentalità del tutto nuova. D’Ascanio non amava le motociclette non se n’era mai occupato dal punto di vista costruttivo e come veicolo non gli piaceva. Pensò a un mezzo per chi non era mai salito su una motocicletta e odiava la sua guida difficile ideò così la Vespa.

Il primo modello del leggendario motociclo, la 98, fa la sua comparsa ufficiale nel 1946 quando viene esposto al salone del ciclo e motociclo di Milano. Nei 50 anni della sua storia la Vespa diverrà lo scooter più famoso al mondo con 16 milioni di esemplari prodotti in 130 modelli diversi al 2005.

10 commenti su “la vespa sexy”

  1. ecco della roba solo sulla 50 special:

    Il modello 50 Special fu prodotto dal 1969 al 1982. Si divide in tre serie: prima serie (1969-1971), caratterizzata da scritte identificative in corsivo posizionate in obliquo (Vespa 50 davanti, rispettivamente sopra e sotto, e Special dietro, sopra il fanale), nasello davanti e tettuccio fanale neri in plastica, ruote da 9″ e tre marce; seconda serie (1972-1975), nella quale le ruote diventano da 10″, il nasello e il tettuccio diventano grigi, le scritte diventano orizzontali in stampatello minuscolo, quindi scritta Vespa davanti, 50 Special dietro (anche se i primissimi esemplari avevano ancora le scritte vecchio tipo), mantenendo le tre marce, e terza serie (1976-1982), con la sola modifica del cambio, passato da tre a quattro marce per unificarlo alla sorella maggiore vespa 125 primavera. Caratteristica di tutte le serie è la sella a gobbino però da molti sostituita con selle lunghe per comodità. Fu uno dei simboli degli anni ’70 ed ebbe un grandissimo successo di vendite: le ultime serie, in particolare, erano (e sono) tra i mezzi preferiti per le elaborazioni meccaniche perché a partire dal 1978 vennero installati dei rinforzi sotto al telaio e quindi è più robusto rispetto alle serie precedenti.

  2. Vespa 50 Special

    Anni Produzione:1969-1972-1975

    Tipi Ruote: Special 50 con ruote da 9″ Inizio V5A2T 1001 – Special 50 con ruote da 10″ Inizio V5B1T 1001 – Special 50 con ruote da 10″ 4 marce Inizio V5B3T 1001

    Tipi Ruote Modelle A 4 Marce: Special 50 con ruote da 9″ Fine produzione V5A2T 96013 – Special 50 con ruote da 10″ Fine produzione V5B1T 95671 – Special 50 con ruote da 10″ 4 marce Fine produzione V5B3T 565056

    Colori Estetica:
    Chiaro di luna metallizzato MaxMeyer 2,268,0108
    Giallo cromo MaxMeyer 1,298,2933
    Rosso corallo MaxMeyer 1,298,5811
    Biancospino dal 1972 MaxMeyer 1,298,1715
    Rosso dal 1972 MaxMeyer 1,298,5847
    Rosso corsa dal 1973 MaxMeyer 1,298,5806
    Rosso Katmandu dal 1975 MaxMeyer 1,298,5875
    Rosso Tenerife dal 1975 MaxMeyer 1,298,5870
    Rosso corallo dal 1976 1,298,5880

    MaxMeyer cerchi ruote, tamburi,mozzo anteriore ,tubo sterzo, copriventola cilindro colore Alluminio MaxMeyer 1,268,0983

    Peo finalmente ho trovato della roba sull’estetica, certo che pero e un po difficile da trovare XD…..cmq sul forum specializzato sulal vespa ce tutta la roba….
    Il link per il sito ufficiale e questo: 🙂
    Certamente questo sito e solo per chi ha la tessera….infatti per inscirversi bisogna fornire i propri dati personali………..di conseguenza essere maggioerenni….peccato pero >_< 🙁 perche se fossimo inscritti si potrebbe accedere alla scheda tecnica della vespa…..uff <.<

  3. Pingback: A distanza | Il blog nella didattica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.