Emanuela

differenze iphone e ipad

Con questo articolo voglio mettere a confronto l’ipad e l’iphone, le due meravigliose tecnologie dell’Apple che apparentemente hanno molto in comune , ma che in realtà sono pensate per utilizzi  completamente diversi . Per quanto riguarda l’interfaccia grafica infatti, sembrano sostanzialmente uguali: le applicazioni hanno la stessa grafica e le stesse icone, così come la schermata principale dei due dispositivi, molto simile tra di loro,sono entrambi dotati di un display multitouch molto sensibile e preciso. L’iphone  lanciato per la prima volta dall’Apple nel 2007 è un dispositivo palmare che ha la capacità di riproduzione audio e video. Ha le caratteristiche di multimedialità visione video e servizi Gps.L’ipad è stato messo in commercio ad inizio del 2010 .E’ in realtà un tablet computer, con  tutte le funzionalità di un pc ma con in più quelle di un telefono cellulare di una nuova generazione.

Lo schermo dell’ipad  è un display a cristalli liquidi.Il display risponde a due sensori: un sensore di luce ambiente per regolare la luminosità dello schermo e un accelerometro a tre assi per rilevare l’orientamento dell’iPad. A differenza dell’iPhone , l’iPad ruota la visuale per essere usabile anche se tenuto “a testa in giù”. La maggior parte delle applicazioni supporta entrambe le modalità, orizzontale e verticale. Utilizza due batterie interne non rimovibili. A differenza, inoltre , dell’iphone, l’ipad  consente l’utilizzo di software più complessi: fogli di calcolo, creazione musicale gestione database ecc. L’ipad è stato sottoposto a molte critiche:  non presenta porte USB per poter essere espanso e non dispone direttamente di uno slot per l’inserimento di schede di memoria provenienti da fotocamere digitali.  

L’iPhone rientra nella fascia alta del mercato degli smartphone. E’ dotato di una gamma di sensori che automatizzano alcune funzionalità:

  • un sensore di prossimità a infrarossi, che permette di spegnere il display e disattivare i controlli dello schermo quando si avvicina il dispositivo all’orecchio, risparmiando così energia e ignorando i tocchi involontari.
  • un  accelerometro  in grado di dedurre i cambi di orientamento del dispositivo e adattare automaticamente l’orientamento dell’immagine nel display
  • un sensore di luminosità, che permette al dispositivo di adattare automaticamente la luminosità del display a quella dell’ambiente.
  • un quarto sensore, o rilevatore, non elettronico, indica se l’iPhone è stato sommerso in acqua e blocca, di fatto, l’eventuale richiesta di assistenza in garanzia se il dispositivo ha smesso di funzionare dopo essere entrato in contatto con l’acqua, o altro liquido, per un uso incauto.

 L’ iPhone, é stato oggetto di critiche per via di alcune peculiarità o mancanze:

  • La batteria non è direttamente estraibile dall’utente, ma è di tipo integrato e sostituibile tramite l’assistenza Apple
  • Qualora la batteria perda la sua efficacia o risulti difettosa o quando la batteria mostra una capacità inferiore al 50% di quella iniziale e il telefono è in garanzia la sostituzione è gratuita (Apple il giorno dopo la messa in vendita del dispositivo ha presentato il piano di sostituzione della batteria qualora fosse difettosa), altrimenti la sostituzione è a spese del consumatore, spesa che altrimenti (con batteria removibile) non sarebbe necessaria
  • Il dispositivo non è dotato di nessun tipo di firewall, quindi potrebbe essere soggetto a rischi di attacchi telematici (virus) Apple non ha confermato la mancanza di un firewall e alcuni esperti hanno fatto notare che non ci sono ragioni tecniche che impedirebbero l’utilizzo del firewall integrato nell’iPhone.
  • Lo schermo multi touch non funziona con i guanti di lana, rendendo così difficile l’utilizzo del telefono d’inverno. Questa limitazione è comune a tutti i dispositivi che sfruttano la differenza di potenziale delle dita con lo schermo touchscreen per l’interazione
  • Al contrario, invece, è discretamente efficace con guanti di pelle (usati, ad es., da motociclisti) i quali simulano perfettamente l’impronta digitale sullo schermo.
  • Sicurezza dei dati personali, anche se le linee guida per lo sviluppo delle diverse applicazioni richiede che venga ottenuto il consenso per il trasferimento dei dati personali, tra cui i contatti e la posizione GPS, è capitato in più di un’occasione che queste situazioni non fossero state rispettate.

 

Fonti: wikipedia; www.okspot.net: www.cyber-space.it

 

 

 

EMMA MARRONE

  1. Emmanuela Marrone, nota come Emma e talvolta conosciuta come Emma Marrone è nata il 25 maggio 1984 a Firenze. Si è presentata ai provini per la  nona edizione di amici di Maria De Filippi e ne è uscita vincitrice in seguito alla finale del programma. Il suo primo album   si intitola “Oltre” ed è da subito al primo posto della classifica degli album su iTunes e stabilisce immediatamente un altro record entrando direttamente al n. 1 della classifica di vendita. A Febbraio partecipa insieme ai Modà al Festival di Sanremo 2011 con il brano Arriverà, classificandosi al secondo posto.Il 19 febbraio 2012 viene proclamata vincitrice del 62° Festival di Sanremo  davanti a Noemi e Arisa. Il 31 marzo 2012 Emma ha fatto ritorno ad Amici di Maria De Filippi, rientra in gara nel serale dell’undicesima edizione, nella categoria “Big”.  
  2.  Emma sei unica … t. v. tr.bn …!! <3

Ciao a tutti …!!!

ciao a tutti,

sono Emanuela, frequento la terza media , pratico ginnastica artistica ,la mia cantante preferita è EMMA MARRONE  e forse andrò a vederla al suo concerto a Bologna.,.!!

Emanuela