Film

Questa sera su “Canale 5 ” c’è il film: IL BAMBINO CON IL PIGIAMA A RIGHE.

 

commento Pearl Harbor

questo film ci è piaciuto molto xkè parla di azioni di guerra e quindi di azione. Questi film sono molto belli xkè sono di azione e anche di guerra ed è bella… nei film si ma in realtà la guerra è molto bella.

giorgio e ringhio

PEARL HARBOR

Da piccoli, in campagna, Rafe e Denny, sono grandi amici con la passione per gli aerei e il volo. Da grandi eccoli piloti in divisa e, con la guerra che divampa in Europa, arruolati nel Corpo Aeronautico dell’esercito. Spinto da forti ideali, Rafe accetta di unirsi allo squadrone aereo Eagle composto da volontari americani, canadesi australiani e destinato a combattere in Inghilterra a fianco dei piloti inglesi. Partendo, Rafe si separa da Evelyn, infermiera a sua volta arruolata nella marina militare. I due si amano e Rafe promette di raggiungerla al più presto. Denny e Evelyn vengono trasferiti in una base navale delle Hawai, a Pearl Harbor. Qui li raggiunge la notizia che Rafe è stato dato per disperso in un’azione di guerra. Nel tentativo di consolare il grande dolore di Evelyn, Danny le sta molto vicino e a poco a poco i due si innamorano. Quando il nuovo rapporto sembra ben avviato, Rafe arriva alla base, cerca Evelyn, apprende incredulo la nuova situazione. Ma intanto gli avvenimenti stanno precipitando, e il 7 dicembre 1941 un improvviso e terribile bombardamento giapponese distrugge la base americana. A Washington il presidente Roosevelt, costretto sulla sedia a rotelle, decide alla fine di mettere in atto una contromossa: il bombardamento di Tokyo per mano di una missione estremamente rischiosa. Organizzando la squadra, il colonnello Dolittle sceglie Rafe e Danny con elementi di punta. Mentre il rancore per il tradimento sentimentale non si è ancora placato, l’azione militare va avanti. La fine è vittoriosa ma Danny rimane colpito mortalmente. Evelyn riesce a ricucire il rapporto con Rafe. Gli Stati Uniti escono a testa alta dalla guerra mondiale. Evelyn e Rafe ora sono sposati e il loro bambino scruta verso l’alto.

PONGHI e RINGHIO

Il grande Dittatore

ilgrandedittatore

Il grande dittatore è la parodia della grande dittatura di Hitler. Un film del 1940 diretto, prodotto e interpretato da Charlie Chaplin.

La sua prima edizione risale al 15 ottobre del 1940, nel pieno della seconda guerra mondiale. Rappresenta una forte satira del nazismo e prende di mira direttamente Adolf Hitler e il movimento nazista tedesco.

TRAMA

Sul finire della prima guerra mondiale un barbiere ebreo che combatte nell’esercito della Tomania si rende protagonista di un’azione eroica a bordo di un aereo e salva la vita dell’ufficiale Schultz. L’epilogo dell’azione, con il precipitare dell’aereo sul quale i due si trovano, comporterà per il barbiere la perdita della memoria.

Per vent’anni vivrà tra le mura ovattate dell’ospedale militare, ignaro di sé e degli avvenimenti tragici che intanto hanno sconvolto il mondo e la sua Tomania. Qui è salito al potere il perverso dittatore Adenoyd Hynkel che perseguita gli Ebrei, coadiuvato dalla sua polizia, le Camicie Grigie, da Garbitsch, ministro dell’Interno e della Propaganda e da Herring, ridicolo ministro della Guerra.

Allontanatosi dall’ospedale, il barbiere fa ritorno alla sua bottega nel ghetto ebreo e si sorprende dell’atteggiamento dei militari che imbrattano i vetri del suo negozio con la scritta dispregiativa “jew”. Reagisce al sopruso, in contrasto con la remissione degli altri abitanti del quartiere, suscitando le simpatie di Hanna, giovane e bella figlia del ghetto, anch’ella insofferente alle angherie e alle miserabili condizioni di vita alle quali Hynkel e i suoi scagnozzi la costringono da tempo. La rappresaglia dei militari agli sberleffi del barbiere e di Hanna prevederebbe l’impiccagione dell’omino ad un lampione, se non intervenisse a scongiurarla il comandante Schultz, che riconosce nel barbiere il soldato che tanti anni prima gli aveva salvato la vita.

La protezione di Schultz e la richiesta inoltrata da Hynkel ad un banchiere ebreo per finanziare la sua campagna di aggressione al mondo, e in particolare la conquista di un paese vicino, l’Ostria, sono causa della temporanea pace nel ghetto e favoriscono lo svilupparsi della simpatia tra il barbiere e Hanna in un sentimento più profondo. Ma la gioia della serenità riconquistata ha vita breve, la negazione del finanziamento farà riprendere le persecuzioni più violentemente che prima.

Il rifiuto di Schultz alla realizzazione dell’invasione dell’Ostria gli costa la prigionia nel campo di concentramento, dal quale riesce però a sfuggire per rifugiarsi nel ghetto. Qui cospira con gli abitanti per eliminare il malvagio dittatore. Anche il barbiere partecipa all’intrigo, per quanto sia un po’ riluttante di fronte all’eroismo invocato da Schultz. Ma la cospirazione fallisce e Schultz e il barbiere sono catturati e confinati in un campo di concentramento.

p.s.

Questo film è molto carino e soprattutto fa ridere. E’ anche interessante perchè racconta, in modo ironico, alcuni episodi della storia di Hitler e delle persecuzioni ebree.

Ermand e Selena_Europa

il ragazzo di Calabria

il film è ambientato in Calabria nel 1960 dove mimì un bambino si allena all’insaputa di suo padre che vorrebbe farlo studiare. inizia addirittura a correre scalzo e sua madre lo difende contro suo padre. dopo le olimpiadi di Roma e la vittoria di Abebe Bikila mimì vince alle gare della gioventù sempre a Roma.

il ragazzo di Calabriaquesta è la locandina del film…

secondo noi come film è stato abbastanza bello e significativo.

-sorry- & -pry-

twilight…

ciao a tt…. cm va??? da me tt ok… volevo sapere una cosa.. ke cosa ne pensate voi di twilight???? è la fantastica storia di Edward Cullen e Bella Swan, il film è molto bello, xò io ho letto tt e 4 i libri di twilight e posso assicurarvi ke è molto meglio il libro xkè nel film hanno tagliato delle parti ke sarebbe stato bello mettere in scena…  io cmq nn vedo l’ora ke esca il secondo film della saga: “new moon”…. sapete qnd deve uscire???? cmq x ade saluti a tt… by babi…:-)

41

Giulio MARIA Berruti…

a scuola gira voce che un attore di nome Giulio Maria Berruti sia un gran pezzo di ragazzo… ha fatto il telefilm “la figlia di elisa di rivombrosa” nel ruolo di Andrea van Necker…
voi cosa ne pensate eccolo qui:
giulio20berruti20181

by sharrina & .:Ally:.
ps.a noi non piace!volevamo sl sapere la vostra opinione!

……ehmm……

ciao!adesso scrivo la locandina dei film + popolari al cinema…ecco..

Il mai nato!

The reader!

Watchmen!

I Love Shopping!

The Westler!

La Pantera Rosa 2!

Iago!

InkHeart!

….Benjiamin Button!

Io & Marley!

Ho finitoo!al prossimo episodio!!!

_JuJuS!_

Changeling

Los Angeles 1828, Christine Collins, una giovane donna lascia suo figlio walter a casa da solo per qualche ora, al suo ritorno il figlio è scomparso e la polizia di los angeles dopo qualche mese le riporta un bambino che ha una vaga somiglianza con walter, la madre riconosce subito che quello non è suo figlio ma la la polizia sostenuta dall’opinione pubblica le da torto e dopo una sua pressante insistenza le attribuiscono disturbi mentali e la fanno rinchiudere in un manicomio, ora christine è sostenuta solo da un parroco, Guistav Briegleb che la aiuterà nel suo processo giudiziario. Un bellissimo film con angelina jolie che interpreta una donna che combatte contro una polizia corrotta ed incapace.bellissimo!

Yoda

Luke Skywalker e Yoda

Luke Skywalker: Oh, no! Ora non la tireremo più fuori!
Yoda: Cosi sicuro sei tu. Sempre per te non può essere fatto. Tu non senti ciò che dico!
Luke Skywalker: Maestro, spostare delle pietre è una cosa: questo è del tutto diverso!
Yoda: No! Non diverso! Solo diverso in tua mente. Devi disimparare ciò che hai imparato.
Luke Skywalker: D’accordo, ci proverò.
Yoda: No! Provare no! Fare. O non fare. Non c’è provare!
Luke cerca di tirar fuori la navicella dalla melma, ma senza successo
Luke Skywalker: Non ci riesco, è troppo grossa!
Yoda: La grandezza non conta. Guarda me, giudichi forse me dalla grandezza? Non dovresti farlo infatti, perché mio alleato è la Forza, ed un potente alleato essa è! La vita essa crea ed accresce, la sua energia ci circonda e ci lega; illuminati noi siamo! Non questa materia grezza! Tu devi sentire la Forza intorno a te, qui, tra te, me, l’albero, la pietra, dovunque! Sì, anche tra la terra e la nave.
Luke Skywalker: Tu vuoi l’impossibile!

Yoda riesce a tirare fuori la navetta: Non posso crederci!
Yoda: Ecco perché hai fallito.

Guerre Stellari – L’Impero colpisce ancora

Fonte: Astronave Pegasus